Migliaccio

Il migliaccio è un dolce tipico del carnevale in special modo qui al sud Italia, è una ricetta della tradizione che si prepara con ricotta e semolino, l’uso della vaniglia fresca lo rende profumato e vellutato e spesso si usa aggiungere le gocce di cioccolato per ingolosire maggiormente il tutto. Mi piace moltissimo il migliaccio e quando lo preparo preferisco usare uno stampo più stretto per ottenere delle fette più alte, questo comporta qualche minutino di cottura in più per far si che la cottura sia perfetta e omogenea fino al cuore.

migliaccio
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:50/60 minuti
  • Porzioni:10 fette
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per una tortiera da 20/22 cm diametro

  • 200 g Semolino
  • 500 ml Latte
  • 500 ml Acqua
  • scorza intera di arancia (biologica)
  • 40 g Burro
  • 350 g Ricotta vaccina
  • 1 bacca Vaniglia (oppure 2 bustine di vanillina)
  • 1 g Sale
  • 4 Uova
  • 250 g Zucchero

Preparazione

  1. Preparazione

    In una pentola dal fondo spesso riscaldate il latte e l’acqua con la scorza di arancia (tralasciando la parte bianca del frutto che è amara).migliaccioAppena ben caldo e fumante ma senza aspettare che raggiunga l’ebollizione inserite il burro,rigirando con una frusta a mano lasciatelo sciogliere lentamente togliendo la pentola dal fuoco, appena tutto il burro sarà  sciolto, riportate sulla fiamma bassa e inserite il semolino a pioggia continuando a rigirare.

  2. Continuate a girare per non farlo attaccare sul fondo finché non si addensa come vedete in foto.migliaccio

  3. Trasferite il semolino del migliaccio in un vassoio da portata per farlo raffreddare più in fretta e intanto setacciate la ricotta con un passino tenetela da parte. Prelevate i semi dal baccello di vaniglia e aggiungeteli alle 4 uova e allo zucchero in una ciotola e con lo sbattitore montate fino ad  avere un composto spumoso,continuate a montare e aggiungete la ricotta a cucchiaiate e infine il semolino raffreddato sempre a piccole dosi.

  4. Ungete una tortiera a cerniera e trasferitevi il composto.Il mio migliaccio è particolarmente alto perché lo preferisco così,infatti uso uno stampo più piccolo apposta anche se tradizionalmente è conosciuto come un dolce sottile circa 3 cm.migliaccio

    Preriscaldate il forno a 180° ventilato oppure 200° statico e cuocete il migliaccio per 50min/ 1 ora,dipende dal vostro forno,la superficie dovrà abbronzarsi ma non troppo mi raccomando,appena raggiunge la colorazione ideale coprite con un foglio di carta alluminio e proseguite la cottura.migliaccio ricetta

  5. Fate la prova con lo spaghetto,se esce sporco il vostro migliaccio dovrà cuocere ancora qualche minuto.Lasciatelo raffreddare completamente prima di tagliare e cospargete con zucchero a velo.

  6. migliaccio

    Il migliaccio esplode di sapore il giorno dopo,anche la consistenza cambia diventando più compatto e irresistibile.

Seguimi su Facebook

Precedente Arista all'arancia con finocchi e olive nere Successivo Polpettone ripieno di spinaci e uova sode

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.