Danubio salato alla zucca a lenta lievitazione

Il danubio salato alla zucca più morbido che io abbia mai assaggiato,senza uova e tanto semplice da preparare. Con pochissimi grammi di lievito di birra per una lenta lievitazione che garantirà morbidezza e digeribilità,io ho optato per una maturazione in frigo durata 12 ore,alle 7 del mattino il mio impasto era raddoppiato ed ho format, dopo circa 4 ore per la seconda lievitazione ho infornato il mio danubio salato alla zucca.Potete accelerare i tempi di lievitazione aumentando la quantità di lievito di birra ma dovrete sostituire buona parte della farina di forza con una semplice farina 0 senza dimenticare di diminuire leggermente la quantità di latte perché ne assorbirà meno.

danubio salato alla zucca
  • Difficoltà:Bassa
  • Cottura:25 minuti

Ingredienti

  • 400 g Farina Manitoba
  • 3 g Lievito di birra fresco
  • 200 g polpa di zucca (cotta e leggermente strizzata)
  • 100 g Latte
  • 60 g Burro morbido
  • 7 g Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero

Per farcire e decorare

  • Prosciutto cotto
  • scamorza
  • semi di zucca o quello che preferite
  • 1 Uovo (per spennellare)

Preparazione

  1. Io impasto con il bimby, ma con qualsiasi planetaria e persino impastando a meno andrete benissimo.

    Nel boccale del bimby inserite il latte,lo zucchero e il lievito 30 sec/vel 2. Aggiungete la farina, la polpa di zucca strizzata e Impostate la modalità spiga,quando la massa inizia a legare aggiungete il burro a tocchetti e un pezzetto per volta.Intorno al 6° minuto aggiungete il sale .

  2. L’impasto deve risultare liscio e omogeneo e deve staccarsi dalle pareti del boccale. Ribaltate l’impasto sul piano di lavoro e pirlate bene,mettete in una ciotola unta di olio e coprite con pellicola, lasciate lievitare a temperatura ambiente,deve raddoppiare.Potete anche mettere in frigo e lasciare lievitare per tutta la notte per poi formare a mattino.

  3. Quando l’impasto sarà raddoppiato ribaltate su un piano ben infarinato e sgonfiatelo leggermente, dividete con un tarocco in pezzetti uguali e farcite con un pezzetto di scamorza avvolto da un pezzetto di prosciutto. Chiudete bene le palline pizzicando con le dita e mettetele su una teglia antiaderente un pochino distanziate tra loro per la seconda lievitazione.

  4. Coprite con pellicola trasparente solo appoggiata sopra senza tirare e lasciate raddoppiare al calduccio. Spennellate la superficie con l’uovo sbattut ,guarnite con i semi oppure nulla. 

  5. Preriscaldate il forno a 170° statico e infornate per 30/35 min circa, se si abbronza troppo dopo i primi 20 minuti coprite con un foglio di alluminio.I tempi di cottura dipendono dalla grandezza delle palline,per pezzature da 20 g di impasto ognuna per esempio 20 minuti totali potrebbero bastare.

  6. danubio salato alla zucca

Seguimi su Facebook

Precedente Torta di tramezzini al tonno Successivo Pasta e ceci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.